Vagiti Ultimi

Vagiti Ultimi

Trailer dell'installazione dell'artista Flavio Sciolè, realizzato per "Antemortem" la terza edizione di Vagiti Ultimi.

In anteprima il trailer dell'opera dell'artista polacco Adam Martinakis per Antemortem, la terza edizione di Vagiti Ultimi.

La collettiva “Ante Mortem”, realizzata con il contributo di Fondazione Tercas e Comune di Atri, è organizzata dall’Associazione Culturale Vagiti Ultimi. Saranno esposte le opere di 30 artisti nazionali ed internazionali, tra i quali Rita Antonioli, Pep Marchegiani, Andy Fluon, El Gato Chimney, Adam Martinakis. La mostra, inoltre, presenterà l’omaggio a Pasquale Di Fabio dal titolo “Da Padre in Figlio”; insieme alle opere del noto artista marsicano, in esposizione i quadri del figlio Alberto: il dialogo “tra padre e figlio” come simbolo della processualità generazionale nell’arte. Le discipline artistiche coinvolte comprendono pittura, scultura, fotografia, videoart ed installazioni. Numerosi saranno i lavori inediti, creati ad hoc dagli artisti per rispondere all’invito di Vagiti Ultimi, a presentare opere sul tema dell’ “Ante Mortem”.

Dal 27 Luglio al 26 Agosto 2013, le Cisterne romane del Palazzo Ducale di Atri ospiteranno la collettiva “LATENTI NUMERI”, 2^ edizione, una mostra di arti visive patrocinata dal Comune di Atri e dalla Regione Abruzzo. Ispirata al tema “le scienze matematiche nell’arte”, la mostra ospiterà le opere di 33 artisti nazionali ed internazionali, tra i quali i quattro finalisti e Targhe d’oro del premio Arte Mondadori 2012 e i vincitori della selezione Nastro d’ Argento Giovanni Munari e Dalila Rovazzani con il cortometraggio “Arithmétique”. Le discipline artistiche coinvolte comprendono pittura, scultura, fotografia, videoart ed installazioni. Un’occasione per ammirare opere di grandi Maestri e di giovani artisti, vere e proprie rivelazioni, in una location suggestiva ed affascinante, le ex Scuderie dello storico Palazzo Ducale della Civitas Vetusta.

La mostra collettiva di arti visive “Vagiti Ultimi” nasce dalla volontà di offrire agli artisti uno spazio di azione narrativa su un tema cangiante, dalle molteplici sfumature e implicazioni: il Freak – traducibile in italiano con scherzo della natura, manifestazione tragicomica dell’a-normalità. Una raccolta straniante di immagini, visioni ed emozioni che portano a galla timori e follie, mostri interiori e realtà inquietanti, e che così facendo ci avvicinano al “diverso”, all’anomalo, suggerendo il ribaltamento della conformità e instillando il dubbio sulla comune percezione di ciò che intendiamo per normalità.

Reportage  di "Latenti Numeri", la seconda edizione della mostra visiva di Vagiti Ultimi realizzata nell'estate 2013.

Francesco Romeo vince il contest National Geagraphic Italy 2013. L'opera era stata precedentemente esposta nell'edizione "Latenti Numeri" di Vagiti Ultimi.

Alessandra Bianchi vince il premio "WHO ART YOU? 3" - categoria video - con l'opera "Elemento primordiale", esposta nella collettiva "Latenti numeri", seconda edizione di "Vagiti Ultimi".

L’individuale non è un ultimo. È pacifico che generalmente l’opera d’arte in un’ottica relazionale col proprio fruitore, occupi un posto subordinato ad una prospettiva antropocentrica nella quale non c’è dualità, bensì unicamente univocità d’intenzione. Il pensiero alla base di quest’antropocentrismo relazionale collega sempre l’umano e famelico appetito dell’incorporare significati con il disgusto per il non incorporabile che, poiché tale, avrebbe bisogno di conoscenza. Cerchiamo dunque di uscire da quest’ottica tornando al fatto (Gemachte).

Pagina 2 di 2

 

L'associazione culturale “Vagiti Ultimi” organizza mostre collettive di Arti Visive in location d'eccezione.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!